Ponte sul Reno SP 325: chiusura totale dal 10/2 - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Ponte sul Reno SP 325: chiusura totale dal 10/2

 
Ponte sul Reno SP 325: chiusura totale dal 10/2


Il ponte “Leonardo Da Vinci”, il ponte sul Reno lungo la SP 325 Val di Setta, è chiuso al traffico veicolare in entrambi i sensi di marcia dal 10 febbraio.

La decisione è stata presa dalla Città Metropolitana, Ente che ha la competenza sul ponte, a causa del repentino aggravarsi dello stato di ammaloramento del ponte. Inserito tra i ponti ad “alta priorità” di intervento a causa del progressivo ammaloramento delle strutture di sostegno, il ponte “Leonardo da Vinci” è interessato dal 22 dicembre scorso da una serie di provvedimenti di limitazione alla circolazione, tra cui l’istituzione del senso unico, per ridurre il flusso di veicoli in transito ed effettuare i necessari lavori di consolidamento strutturale.

Nonostante la riduzione dei carichi sul ponte ottenuta con l'istituzione del senso unico, è stato registrato un progressivo e continuo deterioramento delle strutture di sostegno, che richiede nuovi e più impattanti interventi di consolidamento e che ha suggerito la chiusura completa del ponte al traffico veicolare (con l'unica eccezione dei mezzi di soccorso): un provvedimento necessario per tutelare l'incolumità degli automobilisti e garantire lo svolgimento in sicurezza dei lavori di ripristino. 

Per quanto riguarda la viabilità, nulla cambia per i veicoli provenienti dalla SP 325 Val di Setta (Vado/Monzuno) e diretti a Bologna o Porretta, che già oggi non potevano accedere al ponte. Da domani invece non potrà più transitare dal ponte nemmeno chi proviene da Porretta/Marzabotto ed è diretto a Monzuno/Vado o verso l'autostrada A1: per questi veicoli, la viabilità alternativa è rappresentata dalla Nuova Porrettana o da Via Ponte Albano, passando dal centro di Sasso Marconi.  

 

Clicca QUI per scaricare l'Ordinanza di chiusura del ponte

 

 

**AGGIORNAMENTO 17 FEBBRAIO 2021**
Il 16 febbraio si è tenuto il Tavolo tecnico per fare il punto sulla situazione del ponte. Tutti gli Enti coinvolti (Regione, Anas e Città Metropolitana di Bologna, oltre al Comune di Sasso Marconi) hanno condiviso la necessità di procedere rapidamente con le azioni utili a pianificare gli interventi necessari per restituire il ponte alla sua piena funzionalità.

In particolare Anas, che dal 15 marzo subentrerà a Città Metropolitana nella gestione del ponte, ha avviato una serie di sopralluoghi per verificare lo stato dell’infrastruttura e valutare la tipologia di intervento più adeguata, mentre la Città Metropolitana, oltre a completare i lavori di consolidamento strutturale già in atto, si è resa disponibile a supportare con il proprio personale la Polizia Locale nella gestione della viabilità, in grave sofferenza a causa della chiusura del ponte.

E’ stato inoltre stabilito di riconvocare periodicamente il Tavolo per condividere informazioni e definire gli step operativi. Nel prossimo incontro, previsto tra 15 giorni, i tecnici Anas forniranno nuovi aggiornamenti rispetto all’esito dei sopralluoghi e ai fondi che servono per progettare e realizzare gli interventi necessari.

 

 

 

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)