Mobilità casa/lavoro persone disabili - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

archivio notizie - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Mobilità casa/lavoro persone disabili

 
Mobilità casa/lavoro persone disabili

 

La Città metropolitana di Bologna, capofila dei Distretti del territorio metropolitano bolognese, ha pubblicato un avviso per l’assegnazione di contributi regionali per favorire la mobilità casa-lavoro di persone disabili che necessitano di servizi di trasporto personalizzato, per un importo complessivo di quasi 300.000 Euro.

Dal 2020, per garantire maggiore omogeneità ed efficienza nell'erogazione dei fondi, il bando non viene pubblicato dai singoli distretti ma fa capo direttamente alla Città metropolitana, grazie all'approvazione di un accordo attuativo con le Unioni dei Comuni.

Per i cittadini residenti a Sasso Marconi e negli altri Comuni dell'Unione Reno Lavino Samoggia, le domande vengono raccolte da ASC InSieme.

 

REQUISITI DEI BENEFICIARI

  • persone con disabilità occupate nel corso del 2019 nell’ambito della L. 68/99 o della L.482/68, oppure con disabilità acquisita in costanza di rapporto di lavoro
  • residenza in uno dei comuni della Città metropolitana di Bologna al momento della presentazione della domanda
  • condizione di difficoltà nella mobilità casa-lavoro che rende necessaria l'attivazione di servizi di trasporto personalizzato da e verso il luogo di lavoro (servizi taxi o di associazioni di volontariato) o l'utilizzo del veicolo personale o di familiari o colleghi (per il quale verrà calcolato un importo forfettario per le spese di carburante di 0,70 euro a km per ogni giornata di lavoro)


IMPORTO DEI CONTRIBUTI
Il contributo è destinato a rimborsare unicamente l'importo delle spese di trasporto dichiarate dal richiedente nel 2019, fino a un massimo di 3.000 Euro. I contributi non sono cumulabili con altre agevolazioni erogate da soggetti pubblici e/o privati riconosciuti per il medesimo scopo e riferiti alle medesime spese.
Nel caso in cui la somma dei contributi richiesti sia superiore alla disponibilità di fondi, l’importo del contributo unitario da assegnare sarà ridotto in modo proporzionale, fino all'utilizzo di tutta la somma stanziata.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE
Le richieste di contributi devono essere presentate entro il 19 giugno 2020.

 

DOVE E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA
Per i residenti nei Comuni del Distretto Reno Lavino Samoggia, tenendo conto delle limitazioni imposte dall'emergenza sanitaria in corso, le richieste compilate sull'apposito modulo (scaricabile QUI) devono essere trasmesse via e-mail all'indirizzo ainsiemeaziendaspeciale@legalmail.it, inserendo nell'oggetto "Avviso di mobilità casa-lavoro".
Nel caso venga richiesto il rimborso forfettario di spese per uso di veicoli privati, è richiesta anche l'attestazione del datore di lavoro (scaricabile QUI) sul numero di giornate di lavoro in presenza nel 2019.
Entro 5 giorni feriali dal ricevimento della richiesta, verrà inviato all’indirizzo del richiedente il numero di protocollo della domanda ricevuta. Nel caso in cui, entro il termine indicato, il cittadino non riceva riscontro, dovrà contattare il numero 051 596676 per risolvere la problematica del mancato ricevimento da parte di ASC InSieme.

 

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO
L'esito dell'istruttoria sarà comunicato a tutti coloro che hanno presentato la domanda di contributo. Per le domande ammesse a finanziamento, l'erogazione del contributo avverrà in unica soluzione.
Salvo proroghe legate all'emergenza sanitaria, il procedimento si concluderà entro il 30 novembre 2020.


Per informazioni, rivolgersi agli Sportelli sociali del Distretto

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (40 valutazioni)