Estumulazioni - Esumazioni - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

Servizi al Cittadino | Cimiteri | Estumulazioni - Esumazioni - COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)

 

Ambito di competenza

servizi cimiteriali

SERVIZIO:

 

ESTUMULAZIONE / ESUMAZIONE.

 

Referente unico per questo tipo di attività è l’U.O. Servizi Sociali-Sanità, Resp.le Carla Coralli (051-843544) - operatore (051-843564).

Orario di apertura al pubblico:

Lunedì e Mercoledì: 8:30-13:00 / 15:00-18:00

Martedì-Giovedì-Venerdì: 8:30-13:00

a cui si rimanda per ogni ulteriore approfondimento sul contenuto della presente scheda e per delucidazioni di carattere tecnico.

 

Ambito di competenza

servizi cimiteriali 

SERVIZIO:

 

L’ESTUMULAZIONE:

 

L’estumulazione è l’estrazione dal posto sepolcrale (loculo) di una salma per tentarne la riduzione dei resti mortali, o per traslarla in altra sede.

L’estumulazione ordinaria avviene alla scadenza del periodo di concessione del posto sepolcrale.

L’estumulazione straordinaria per ridurre i resti mortali avviene, a seguito di richiesta degli interessati, prima della scadenza del contratto di concessione, trascorsi di solito almeno 35 anni dalla tumulazione. Dopo tale periodo si ritiene probabile la mineralizzazione e la riduzione della salma, tuttavia non c’è mai sicurezza sulla riducibilità della salma anche trascorso un periodo di tempo più lungo; nel caso la salma non risulti riducibile verrà inumata per un periodo di tempo definito al momento o in alternativa si potrà chiederne la cremazione, facendone preventiva richiesta.

L’estumulazione di salma per traslazione o di cassette di resti o di urne di ceneri può avvenire in qualsiasi momento successivo al seppellimento.

 

 

Chi può fare richiesta di estumulazione:

 

 

-  il concessionario del posto sepolcrale (chi ha firmato il contratto di concessione) o, se deceduto, gli eredi, d’accordo con i familiari più prossimi del defunto;

-  i familiari più prossimi del defunto, d’accordo con il concessionario del posto sepolcrale o i suoi eredi.

La richiesta deve sempre essere motivata e contenere il luogo di destinazione della salma o dei resti ed indicazione del futuro uso del posto sepolcrale liberato, di cui si valuterà la compatibilità con le clausole contrattuali di concessione.

La domanda deve essere presentata in bollo all’U.O. Servizi Sociali-Sanità, da cui si riceverà ogni ulteriore informazione di interesse anche a seguito dell’esame della specifica richiesta.

 

 

Costi di estumulazione

 

Per ogni attività cimiteriale devono essere corrisposti diritti cimiteriali, come quantificati ogni anno dall’Amministrazione.

n.2 marche da bollo da euro 14,62 cad. per legalizzazione domanda e autorizzazione.

(Per ulteriori informazioni a riguardo fare riferimento all’U.O. Servizi Sociali-Sanità).

 

 

In quale periodo dell’anno è possibile estumulare:

 

 

Di norma in ogni momento dell’anno, tuttavia è preferibile evitare il periodo estivo e le temperature molto elevate, anche a tutela della salute degli operatori cimiteriali.

Ricevuta la domanda, le estumulazioni vengono programmate compatibilmente alle risorse umane disponibili per l’effettuazione delle operazioni, i tempi di attesa variano da tre a quattro mesi (non si esclude in alcuni periodo di riuscire a soddisfare la richiesta anche in un tempo più breve).

Costo della concessione:

 

La tariffa di concessione viene definita di anno in anno dall’Amministrazione comunale.

(Per ulteriori informazioni a riguardo fare riferimento all’U.O. Servizi Sociali-Sanità).

L’ESUMAZIONE:

 

L’estrazione della salma dalla fossa di seppellimento e la riduzione dei resti mortali, che verranno depositati in ossario comune, a meno che coloro che ne abbiano interesse facciano domanda di tumulazione in posto sepolcrale nello stesso cimitero o di traslazione in altro cimitero o di cremazione (la cremazione può essere preventivamente richiesta per salme che dovessero risultare non riducibili e pertanto da inumarsi nuovamente per un periodo definito al momento).

L’esumazione ordinaria si esegue di norma dopo un decennio dall’inumazione e viene regolata dall’Amministrazione comunale, nella necessità di preparare il campo per nuove inumazioni.

L’esumazione straordinaria si esegue prima del periodo decennale per ordine dell’autorità giudiziaria o con autorizzazione dell’Amministrazione comunale, per traslare la salma in altra sepoltura o per cremarla.

 

Costi di esumazione:

 

Per ogni attività cimiteriale devono essere corrisposti diritti cimiteriali, come quantificati ogni anno dall’Amministrazione.

n.2 marche da bollo da euro 14,62 cad. per legalizzazione domanda e autorizzazione, nel caso di richieste di traslazione resti in altro cimitero.

(Per ulteriori informazioni a riguardo fare riferimento all’U.O. Servizi Sociali-Sanità).

 

Normativa di riferimento:

 

D.P.R. 10 settembre 1990 n.285

L.R. 29 luglio 2004 n.19

Regolamento Comunale di polizia mortuaria e dei servizi funebri-cimiteriali

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3067 valutazioni)